Case di cura e cliniche private a Genova

Case di cura e cliniche a Genova

Le attività svolte a tutela della salute del paziente.

Nonostante le attuali condizioni economiche stagnanti e di lenta crescita del nostro paese, nelle case di cura, il livello di qualità e di sicurezza è aumentato grazie ad un accurato e selettivo investimento, operato nel corso degli anni, con le risorse acquisite.

Infatti, contenendo le spese ed al tempo stesso migliorando la qualità dei servizi, grazie ad un semplice teorema matematico che coniuga l’eliminazione degli sprechi con la qualità e la sicurezza del paziente, le case di cura del distretto genovese, hanno potuto investire in attrezzature per la diagnostica, in sale operatorie e quant’altro.

 

 

Attività diagnostica di nuova concezione al servizio della prevenzione

Le fondamenta delle attività operative all’interno di una casa di cura, sono rappresentate da un accurato servizio di diagnostica e tempi di attesa molto brevi.

Le prestazioni di prevenzione vengono attuate attraverso un innovativo centro di radiodiagnostica, dove esperti consulenti radiologi eseguiranno gli esami del caso.

Sono presenti in alcune strutture anche reparti di cardiologia, reumatologia, pneumologia e neurofisiologia, dove vengono effettuate indagini eseguite da personale altamente qualificato.

Le case di cura dispongono anche di un laboratorio di analisi, operativo 24 ore su 24.

Inoltre si affidano a collaborazioni esterne, vicine alla sede, per esami che richiedano la risonanza magnetica nucleare.

Questi centri sono anche attrezzati di un tomografo a magnete aperto per chi dovesse soffrire di claustrofobia.

La sicurezza clinica dei pazienti, nelle case di cura di Genova, è garantita da sale operatorie concepite con alti standard qualitativi.

Il blocco operatorio rappresenta il cuore dinamico di una casa di cura.

Le sale operatorie dispongono tutte di una saletta di preanestesia e risveglio a garanzia di ottime procedure chirurgiche.

I blocchi operatori sono tutti climatizzati e controllati tramite un sistema computerizzato, che oltre a gestire la temperatura dell’ambiente si occupa anche del ricambio d’aria necessario.

Non solo attività ambulatoriali ma anche ricovero confortevole

Non possiamo dimenticare di menzionare le attività ambulatoriali, che rappresentano il fiore all’occhiello delle case di cura e soprattutto la degenza. Quest’ultima è garantita da personale specializzato, che si prenderà cura del paziente e del suo eventuale accompagnatore.

Le camere di degenza, all’interno della struttura della casa di cura, sono tutte dotate di un secondo letto o di una comoda poltrona, per consentire all’accompagnatore di poter comodamente pernottare vicino al suo caro.

Le camere sono inoltre dotate di bagno privato ed altri comodi accessori che consentano una degenza più piacevole.