Prevenzione vascolare periferica tramite ecocolordoppler

Ecodoppler vene arterie

Le malattie vascolari - occlusione di vene e arterie periferiche – costituiscono uno dei problemi più importanti di salute pubblica nel nostro paese; rappresentando circa il 44% della mortalità totale sono, in associazione all’ictus celebrale ed alle arteriopatie periferiche , una delle cause più importanti di morbosità, la prima di dimissione ospedaliera e una delle principali di invalidità.

Studi epidemiologici hanno permesso di identificare i principali fattori di rischio vascolare e ne hanno dimostrato la loro reversibilità.

Attraverso la modificazione dei livelli di rischio si ottiene la riduzione degli eventi vascolari nella popolazione; per questo è importante che la prevenzione sia rivolta ai singoli individui e all’intera comunità.

Il rischio vascolare è continuo, non esiste un livello soglia al di sotto del quale scompare, tutti abbiamo un rischio cardiovascolare che dipende da diverse combinazioni di fattori come per esempio l’età, la pressione arteriosa, il diabete, la colesterolemia, e stile di vita sedentario oltre che la predisposizione familiare.

 

Fattori di rischio che favoriscono le malattie vascolari

L’ecocolordoppler come metodo non invasivo

La prevenzione, tramite un esame diagnostico vascolare, è quindi un argomento che riguarda tutti.

Se la familiarità è positiva o sono presenti stili di vita scorretti, è bene sottoporsi ad uno screening, un esame diagnostico vascolare che oggi è possibile eseguire con visite specialistiche e tecniche strumentali specifiche.

Un importante accertamento diagnostico per valutare la presenza o rischio di malattie vascolari è rappresentato dall’indagine Ecocolor Doppler (ecografia Doppler).

Questa metodologia utilizzando solo ultrasuoni, si rivela assolutamente no invasiva, ripetibile e al tempo stesso una tra gli strumenti più precisi e affidabili per la diagnosi delle malattie vascolari.

L’avvento di questa metodica ha rivoluzionato la diagnostica delle malattie vascolari ed ha permesso un grandissimo passo avanti nella prevenzione di malattie molto invalidanti come l’ictus celebrale, l’ischemia o le flebo trombosi degli arti inferiori.

La differenza tra ecodoppler e ecocolordoppler

L’ecodoppler è un esame non invasivo nel quale viene evidenziato un diagramma dei flussi arteriosi o venosi.

Anche l’ecocolordoppler (eco-color-doppler) è un esame diagnostico semplice e indolore del tutto simile all’ecodoppler ma permette di estrarre una mappa colorata bidimensionale della circolazione nella zona interessata.